Al reading del 20 agosto al Big Fish Simone Biacchessi ci ha portato molto di più del suo libro di buonissime ricette, ci ha fatto conoscere il suo mondo: i suoi amici, la sua famiglia, i suoi colleghi. Una risata squillante, un carattere socievole. Simone è una personcina che proietta intorno a sé allegria e vitalità, nonostante “i problemi”, “le difficoltà”, “le particolarità”. Ha fatto un percorso con L’Orto del Lolli e un inserimento all’Emporio del Gusto, trovando beneficio nelle relazioni di sostegno in cui fosse riconosciuta autonomia e “parità”. Negli anni è riuscito a trovare “il suo posto”: è assunto alla mensa universitaria di Pisa, facendo il pendolare da Volterra. Spesso, raccontandosi, ribadisce quanto sia importante per lui “sentirsi utili”, si commuove raccontando le esperienze come volontario ospedaliero e, soprattutto, il lavoro alla mensa Universitaria di Pisa, dove gli studenti e i colleghi gli vogliono bene, apprezzando la sua bonomia.
Un esempio molto bello di impegno individuale e collettivo per una reale inclusione. Grazie Simone!
Vi aspettiamo ai prossimi appuntamenti con la rassegna letteraria al Big Fish!

 

Eva Campioni