Cos’è un G.A.A.

I gruppi di auto-aiuto per disturbi psichiatrici sono oggi uno degli elementi portanti di una nuova cultura (la Cultura Advocacy per le malattie mentali) che si sta diffondendo ed affermando in tutta Europa con l’approvazione e l’appoggio della Organizzazione Mondiale della Sanità e della World Psychiatric Association.


I gruppi di auto-aiuto rappresentano il luogo di passaggio ad un nuovo approccio terapeutico basato sul concetto di fornire un potere maggiore all’utente e ai familiari nella gestione del disturbo psichiatrico. In un panorama generale in cui spesso parlare apertamente di malattie mentali e dichiarare la propria sofferenza psichica è un tabù, e la cultura imperante, familiare e sociale, è quella del pregiudizio e dell’ignoranza, il gruppo diviene un fecondo spazio protetto di possibilità di dialogo sincero tra persone accomunate da rapporti paritari e non gerarchici in cui è possibile:

  • comunicare con gli altri
  • ascoltare ed essere ascoltato dagli altri
  • la messa in comune delle esperienze
  • il supporto emozionale
  • la lotta contro l’isolamento e la solitudine
  • contro la confusione e il disorientamento
  • il superamento delle paure
  • ricevere e fornire informazioni e consigli
  • sostegno per raggiungere un atteggiamento attivo e partecipativo nella cura
  • trovare strategie per adattarsi e migliorare la propria qualità della vita
  • migliorare la capacità di far fronte alle proprie responsabilità di fronte a se stessi, al gruppo e infine al mondo