IX Festival Coralmente Abili-La Creatività fa bene alla Salute Mentale

Volterra

Volterra 7-8 Novembre

 

Il coro Aparenti Stonature è attivo dal 2002 presso la UFSMA di Volterra.
Il coro è costituito da utenti, operatori e volontari della UFSMA di Volterra e della struttura residenziale Bandecchi di Terricciola.
Obiettivo di Apparenti Stonature, e degli altri cori presenti alla rassegna, è la valorizzazione delle capacità e della forza resiliente delle persone affette da disturbi psichici, la promozione di una cultura di integrazione, la proposta di riflessione sulla diversità, e sul valore che può avere la sofferenza nella crescita della persona e del gruppo.

Il tema del Festival dei Coralmente Abili di quest’anno è la creatività come risorsa – della persona e del gruppo – per affrontare e risolvere situazioni di crisi, psichiatrica e non, e per promuovere e mantenere il benessere fisico, psichico, relazionale e sociale che l’OMS definisce come stato di salute. Il tema è in continuità con il lavoro degli anni precedenti, centrato sulla riflessione sulla resilienza, e sulla promozione di atteggiamenti resilienti: la creatività è infatti una risorsa importante nei percorsi resilienti.
La creatività come requisito e caratteristica della produzione artistica è inoltre centrale in gran parte del lavoro riabilitativo nei servizi di salute mentale, ed in particolare nel nostro.

La proposta quindi, per le attività collaterali al festival, è di confrontarsi – con gli altri gruppi di lavoro, con artisti, insegnanti, con persone che hanno esperienza in ambiti artistici diversi – per valorizzare ed utilizzare al meglio nella pratica preventiva, terapeutica e riabilitativa, la creatività, nelle sue forme soprattutto di espressione artistica: sia questa di tipo visuale, plastico, poetico, letterario, musicale, teatrale…

Volterra, 7 novembre
Sala Consiliare Palazzo dei Priori
Giornata di studio

Ore 8.30 Iscrizione dei partecipanti
Ore 9.00 Presentazione. Introduzione ai lavori
(dr F. Lazzerini). «Perché la creatività?» (coro Apparenti Stonature)
Ore 9.30 Creatività come risorsa nei processi di guarigione e nei processi di resilienza (dr. A. Fanali)
Ore 10.00 Creatività nel contesto psicotico: una risorsa per la riabilitazione (dr. P. Cantoresi)
Ore 10.30 Oltre la psichiatria: la creatività come risorsa per la qualità della vita nelle situazioni di disagio (A. Lippi)
Ore 11 Creatività e resilienza. Un percorso (studenti della V liceo artistico)
Ore 11.30 Il teatro a scuola, per crescere: l’esperienza dell’ITC Niccolini (con il prof. Togoli)
Ore 12 Scrittura creativa. Insegnanti e ragazzi raccontano (IIS Carducci)

Pausa pranzo

Ore 15 Centro Diurno “Consiglia Di Nunzio” S.Frediano a Settimo (coop.Agape)
Ore 15.30 Gli artisti raccontano la collaborazione con persone con disagio (M.Ricciardi, S. Borghesi, S. Manghetti )
Ore 16.15 Lo stabilimento balneare “Big Fish” (Diana Gallo, Associazione L’Alba)
Ore 16.45 Creatività nel centro Diurno UFSMA di Volterra
Ore 17.15 La creatività nel rione: il Palio di Pomarance (rione Il Gelso)
Ore 17.45 discussione

La giornata di studio è in corso di accreditamento ECM

Volterra, 8 novembre
Centro Diurno UFSMA

Ore 10 -12
Difficoltà e risorse nel tempo di crisi: incontro tra i cori partecipanti alla rassegna

Volterra, 8 novembre 2014
Teatro Persio Flacco
Ore 15.30 – 18-30
Foyer del teatro.
Creatività: la parola ai poeti ed agli artisti:
collettiva non stop di arti poetiche, figurative
e varie, a partecipazione libera
Esposizione delle foto in concorso
Ore 20. 45
Esibizione dei cori:

“Arcobaleno”, Carpi, MO
“Il bongo sul pulmino” , Città di Castello-Umbertide, PG  (Band))
“Cosmic Band”, Frascati, RM
“Coribrì”, Ciampino,,RM
“La carretera del canto”, Pisa
“Le ali della musica”, San Miniato,PI
”Erva ti lentu”,  Latiano, BR
“Apparenti Stonature”, Volterra, PI

e degli ospiti:

Centro Danza Pianeta Fitness
Carlo Paoletti e Sara Lottini
Rappresentanza del gruppo musicale dei detenuti della casa penale di Volterra, diretti da Davide Dainelli e Pietro Spinelli
“Out forever”

Premiazione del concorso “Fotografa la creatività”

Presenta: Gianni Calastri

Incontro introduttivo al corso di scacchi per ragazzi

locandina SCACCHI 2014-15

Lunedì 10 Novembre ore 16:oo presso il Circolo ARCI L’Alba. Incontro introduttivo al corso per ragazzi dai 7 ai 15 anni Il gioco degli scacchi contribuisce al percorso pedagogico-formativo del ragazzo, sviluppando sia le facoltà mentali quali la capacità di concentrazione, la memoria, la capacità di calcolo astratto, la pianificazione, che aspetti della personalità quali l’equilibrio emozionale, la creatività, la capacità di prendere decisioni assumendosene la responsabilità, l’agonismo. E tutto questo, mentre si gioca! Per informazioni contattare Francesco Saverio Rinaldi potete chiamare il 331 1336695 o inviare una email all’indirizzo ilnobilgiuoco@gmail.com www.nobilgiuoco.com

Sti(g)ma-Senti le voci

LOGO-RETTANGOLARE-STIGMA

Sara, Alessandra, Emanuela e “the President” di Associazione Big Bang Forlì vi aspettano ogni Giovedì sera dalle 21 alle 22.

Collegandovi a www.uniradiocesena.it potrete ascoltare il nuovo programma radiofonico STI(G)MA organizzato dall’Associazione Big Bang di Forlì
Potete riascoltare le puntate in podcast.
Esiste anche l’applicazione uniradio per smartphone e tablet.

STIGMA: attribuzione di pregiudizio infondato che ha come conseguenza l’isolamento del malato e l’incurabilità. La parola stigma, di origine greca, significa marchio, impronta, segno, distintivo. Chiunque soffra di disagio psichico vive quotidianamente il peso dello stigma, nonostante abbiamo una malattia come altre. Lo stigma è un vocabolo sdentato che, quando arriva a destinazione, mette mandibole di ferro. E allora parliamone di questa MALATTIA e, SALUTE mentale…per abbattere i muri del pregiudizio e della paura.. perché invece di STIGMA si parli di STIMA.. della stima di sé che ognuno ha il diritto di avere e che deve imparare a coltivare. Un viaggio insieme attraverso i temi caldi della psichiatria e della salute mentale raccontati con ironia e sarcasmo da chi ogni giorno accetta la sfida di esistere e non solo resistere; il tutto accompagnato da buona musica, senza farsi mancare interviste e interventi di esperti sul tema!

Università aperta

volantino a colori pdf

Continuano i corsi di Università Aperta-Conoscenza Bene Comune Nella convinzione che la conoscenza sia un Bene Comune, l’Università Aperta propone alla cittadinanza corsi di cultura scientifica ed umanistica tenuti da docenti con competenze specifiche per i diversi ambiti. I corsi sono liberi, gratuiti e non prevedono esami né certificazioni. Non solo DNA: evoluzione come storia di alleanze tra diversi con Marcello Bulatti inizio 9 Febbraio 2015 h 17,45  Sala della Circoscrizione.5 Largo Petrarca n.3 Il voto e i suoi paradossi: dalla democrazia ateniese ai nostri giorni con Giorgio Gallo  inizio 11 Febbraio 2015 h 17,45 Circolo L’Alba Via delle Belle Torri n.8 Se questo è un robot: l’uomo visto dalle macchine con Andrea Moneta inizio 12 Febbraio 2015 h 17,45 Cinema Lux Piazza S. Caterina n. 6  I corsi sono svolti con la collaborazione della Circoscrizione n. 5, del Circolo L’alba e del Cineclub Arsenale. I corsi avranno durata di 6 settimane Per informazioni cbcpisa@gmail.com www.facebook.com/cbcpisa

Convegno Spiritualità Etica Politica

spiritualità etica e politica ultimo 2

PISA 25-26 OTTOBRE 2014 SPIRITUALITÀ ETICA POLITICA Stazione Leopolda-Piazza Guerrazzi-Pisa Programma sabato 25 Ottobre 2014 ore 9,30 – 13, 30 Saluto a* partecipanti e presentazione del convegno Maria Gaias – associazione Berretti Bianchi – onlus. Esperienza – Detenuti e studenti insieme per costruire futuro – classe 5BS Liceo Buonarroti. Seminare il possibile: per una democrazia consapevole, creativa e solidale Angelo Tonelli – Associazione Arthena. Patto con la terra: siamo tutti polvere di stelle Letizia Tomassone – Pastora Valdese. Rispetto per la Natura e per gli esseri senzienti come base per una nuova cultura Tae Hye Sunim e Kusalananda – Monastero Zen Musang-Am. Le premesse della decrescita: urgenze, difficoltà e prospettive Alberto Castagnola-Economista. Esperienza – Progetto città amiche dei bambini e delle bambine Patrizia Falcone – Presidentessa comitato UNICEF Pisa. DIBATTITO: Presenzia Dino Baudone, promotore dell’analogo convegno a Lerici Pausa Pranzo ore 13,30 – 15,00 ore 15,00 – 19,0  Saluto del Comune Dario Danti – Assessore alla Cultura Comune di Pisa. Esperienza – Prospettive per una visione sociale delle città: azioni e progetti futuri a Pisa. Sandra Capuzzi – Assessora alle Politiche Sociali – Comune di Pisa. Per un patto di nonviolenza tra uomini e donne Giovanna Zitiello – Responsabile Centro antiviolenza Pisa. Comunicazione empatica: contributo non violento al cuore del cambiamento sociale Meri Ciuti – Associazione Assopace. Esperienza – Matto chi? Quando l’impossibile diventa possibile. Diana Gallo – Associazione L’Alba. Dipendenza/Indipendenza = Interdipendenza Maria Rosa Calabrese – psicoanalista. DIBATTITO ore 21,00 – 22,00 L’associazione culturale “kg 5 di Sale” in collaborazione con i Berretti Bianchi – ONLUS presentano lo spettacolo teatrale “UN POSTO” con Andrea Anselmi e Fabiana Bruschi musiche di Fabrizio Tavernelli Programma domenica 26 Ottobre 2014 ore 9,30 – 13, 30 Considerazioni su situazioni ed esperienze già in atto Carla Collodi – Coorganizzatrice convegno. Esperienza – Legalità è bellezza. Le confische per mafia: dal bene al Bene. Marco De Martino – Associazione Libera Pisa. Il conflitto dentro di noi: il ruolo dell’educazione Vincenzo Lombardi – Pedagogista, Centro Pedagogicoolistico – Lucca. Letteratura e legittimazione della violenza Pietro Lazagna – Movimento Nonviolento. L’Arte della Pace : come prevenire i conflitti armati Alberto L’Abate – Presidente Onorario IPRI Rete. Esperienza – Servizio Civile Nazionale: L’esperienza dei volontari del CISP. Centro Interdisciplinare Scienze per la Pace. DIBATTITO si prevedono stacchi musicali e momenti di meditazione Associazioni partecipanti con esposizione di materiale informativo : Arthena, Berretti BIanchi – Onlus, Allievi e Amici di Scienze per la Pace, Assopace, Casa della Donna, Centro Pedagogicoolistico, CISP, Gruppo Decrescita – PIsa Inventiamo il futuro, IPRI Rete, L’Alba, Libera, Pax Christi, Progetto Fondazione Nuova Eleusis, Rosa Bianca, UNICEF.      

Aperte le iscrizioni per il bando del Servizio Civile Regionale “Il Circolo della Salute mentale 2014”

cropped-logo_template2.png

Siamo lieti di informarvi dell’apertura delle iscrizioni al bando del Servizio Civile Regionale “Il Circolo della Salute Mentale” per 6 posti.

Il servizio civile presso l’Associazione L’Alba è una preziosa occasione di formazione e di esperienza nell’ambito della riabilitazione psico-sociale, in un’ottica di abbattimento dello stigma e sviluppo dell’Empowerment e della Recovery tramite progetti  che toccano ogni aspetto della vita: la socializzazione, turismo e ristorazione sociale, il recupero della rete sociale tramite l’auto-aiuto, la formazione della figura professionale del Facilitatore Sociale, i laboratori di arte-terapia, l’abitare supportato, la formazione, volontariato attivo ed l’inserimento al lavoro. Un modello di rete con i Servizi Socio-Sanitari che unisce la dimensione del volontariato e della solidarietà, la dimensione della Promozione Sociale e l’innovazione dell’Impresa Sociale.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Possono partecipare alla selezione tutte le persone, senza distinzione di sesso che, alla data di

presentazione della domanda:

– siano in età compresa fra diciotto e trenta anni (ovvero fino al giorno antecedente il compimento

del trentunesimo anno);

– siano residenti in Toscana o ivi domiciliati per motivi di studio o di lavoro, proprio o di uno dei

genitori;

– siano in possesso di idoneità fisica;

– non abbiano riportato condanna penale anche non definitiva alla pena della reclusione superiore

ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena anche di entità inferiore per un delitto contro

la persona o concernente la detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di

armi o materie esplodenti ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a

gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata (di cui al D. Lgs. N. 77 del 5/4/02).

1

Sono altresì ammesse tutte le persone diversamente abili residenti in Toscana o ivi domiciliati per

motivi di studio o di lavoro, proprio o di uno dei genitori, in età compresa tra diciotto e

trentacinque anni.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di

presentazione delle domande e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del

servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:

a) già prestano o abbiano svolto attività di servizio civile nazionale o regionale in Toscana o in

altra regione in qualità di volontari, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della

scadenza prevista, ad eccezione di coloro che hanno cessato il servizio per malattia, secondo

quanto previsto dall’articolo 11 comma 3 della legge regionale 35/06;

b) abbiano in corso o abbiano avuto nell’ultimo anno e per almeno sei mesi con l’ente che

realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo.

Potrete presentare domanda per il nostro progetto ogni mattina dal Lunedi al Venerdi dalle ore 9,30 alle ore 12.45 in Via Ferdinando Galiani, 1 in località I Passi a Pisa presso ARCI SERVIZIO CIVILE PISA recapitandoci l’ ALLEGATO 1, ALLEGATO 2, CURRICULUM E COPIA DEL DOCUMENTO DI IDENTITÀ. Oltre a poter consegnare a mano, potrete inviare il tutto anche per raccomandata con ricevuta di ritorno, ricordando che non fa fede il timbro postale, allo stesso indirizzo indicato sopra, indicando sulla busta il titolo del Progetto per cui si fa domanda.

Si ricorda che il bando scade il giorno 28/10/2014  alle ore 14,00 ed è quindi necessario che le domande consegnate a mano o per raccomandata arrivino entro e non oltre tale giorno e tale orario. (ricordiamo che non fa fede il timbro postale). Per altre informazioni chiamare negli stessi orari al numero 050/830869

ALLEGATI E BANDO “IL CIRCOLO DELLA SALUTE MENTALE” Allegato 2 Domanda servizio civile 2014 Allegato 1 Il Circolo della Salute Mentale

In onore del centenario della nascita di Silvano Arieti-La psicoterapia con i pazienti difficili

silvanoarieti

Sabato 11 ottobre, ore 15.00 – 18.30 Scuola Normale Superiore Piazza dei Cavalieri Aula Bianchi Presiede: SERGIO CARUSO EUGENIO ROTHE | Miami, Professor of Psychiatry and Behavioral Health at the Herbert Wertheim College of Medicine The Importance and Therapeutic Effects of the Trauma Narrative PIETRO ANDUJAR | Milano, Presidente di Opifer EMILIO FAVA | Milano, Professore di Psichiatria e Membro ordinario di Opifer Cosa si può apprendere dall’esperienza del lavoro con i pazienti difficili? Situazioni cliniche e considerazioni teoriche possibili, sulle orme di Silvano Arieti pausa caffè ROBERTO TAMARRI | Livorno, Associazione Silvano Arieti, membro IAAP Uno sguardo eccentrico sul patire della psiche STEFANO CATELLANI | Bologna, Psichiatra psicoterapeuta, Associazione Silvano Arieti SERENA ROMANELLI | Bologna, Psicologa psicoterapeuta Le vicissitudini dell’ambivalenza nel paziente e nel terapeuta CHIARA FARINELLA | Pisa, Riabilitatrice psichiatrica L’abitare supportato. Sulle orme di Silvano Arieti

Festival della Salute Mentale Terza giornata

festival

Firenze presso il Palagio di Parte Guelfa il giorno 21 Novembre 2014 dalle 9,30 alle 13,00 si svolgerà la giornata ABITARE E COABITARE Dedicata alla residenzialità in salute mentale. Insieme al lavoro e al tempo libero l’abitare è il terzo grande tema della riabilitazione. Il superamento di una dimensione istituzionalizzante in psichiatria ha portato a progettare forme di residenzialità più leggera che possono essere al tempo stesso più economiche e di maggiore qualità sul piano terapeutico e riabilitativo. Da anni all’interno dei servizi pubblici e nella progettualità dei servizi privati si sono realizzati appartamenti autogestiti e piccole comunità di pazienti. Nelle strutture residenziali protette si sono sperimentate nuove forme di gestione del tempo e dei percorsi che mirano allo sviluppo dell’autonomia dei pazienti. Con le fondazioni di partecipazione si sta tentando di dare una nuova risposta al “dopo di noi”. Oltre ovviamente alla cura della dimensione individuale e relazionale, due sono gli elementi qualificanti di questa progettualità: il rapporto con il territorio e la cura e personalizzazione degli spazi che focalizzi la dimensione estetica come presupposto di una buona qualità della vita. Siamo convinti però che per realizzare questi aspetti occorra sviluppare una nuova e specifica professionalità degli operatori dedicati a questo settore. Introdurrà la giornata l’assessore ai servizi sociali del Comune di Firenze S. Funaro. Intervengono: A.Tanini, responsabile SOS SMA 5 Firenze R.Leonetti Dir Dipartimento salute mentale ASL 10 Firenze A.Francalanci dir. Servizi sociali comune Firenze D. Gallo (Ass.ne L’Alba Pisa), Ass.ne Amici di Piazza Grande di Bologna, Consorzi Coeso e Metropoli, Fondazione Polis.